Trono di Spade – Grande Inverno (no spoiler)

Ciao a tutti! Come avrete notato l’argomento di questo post esula dal “setting content” del nostro blog, però dovete sapere che questo libro mi ha turbato così tanto da dovermi sfogare in qualche modo.

Dunque, iniziamo con i (pochi) aspetti positivi:

– la scrittura: l’autore usa un lessico agevole, di buon registro; il racconto tutto è  estremamente particolareggiato, ricco di dettagli e di descrizioni minuziose.

l’ambientazione: qui il discorso è un po più complesso. Mi è piaciuta, nel senso che ci ho visto un lavoro di fino, di ricerca, di studio affinché l’ambientazione, gli usi, i costumi, le armi usate in guerra, i cibi consumati ai banchetti, le tradizioni anche religiose, fossero il più vicino possibile alla realtà medioevale come tutti la conosciamo. Insomma nonostante sia classificato come fantasy, questo libro non rinuncia al vero storico medioevale e devo dire che l’ho apprezzato.

– la struttura: ogni capitolo segue la storia di un solo personaggio. È  un espediente utile per aiutare il lettore a seguire le fila del discorso (cosa non da poco!) e a capire quali sono i personaggi principali (cosa non da poco ugualmente)

Aspetti negativi

ambientazione: ebbene sì, rientra anche tra gli aspetti negativi di questo romanzo. L’ambientazione è  medioevale, ma i fatti si svolgono in terre di fantasia (westeros e essos). Perché allora non inserire un prologo in cui si spiega bene dove è ambientata la vicenda? Nel libro non è affatto immediato, anzi. La suddivisione in westeros e essos l’ho capita perché ho consultato wikipedia.

– le descrizioni dei personaggi secondari: eccessive! Non permette di capire quali sono i personaggi principali e secondari.

– il carico di informazioni: eccessivo! Troppi nomi, troppi inutili personaggi inseriti solo per riempire buchi di narrazione ( o per allungare il brodo?!).

– la pochezza della trama: ho letto un libro di 800 pg e mi aspettavo uno sviluppo migliore della trama. 800 pg sono troppe per i contenuti che effettivamente vengono dati e il libro termina lasciando il lettore nel bel mezzo della battaglia (anche qui, perché?).

l’intestazione riassuntiva del libro. Non è colpa di Martin, lo so bene, ma la mia domanda è: quelli della casa editrice che si sono fumati? Hanno le allucinazioni! Presentano il libro focalizzando l’attenzione su “gli estranei”, esseri sovrannaturali al di là della barriera (confine settentrionale di westeros), quindi io mi aspetto leggendo il libro (che ripeto è di 800pg) che prima o poi finalmente succeda qualcosa che li coinvolga. Nemmeno a pensarlo! Agli estranei sono dedicati il primissimo capitolo e uno degli ultimi (seguendo i passi del noto John Snow), ben poca cosa.

l’ambiguità della morte. Martin è  noto per essere sanguinario nei suoi romanzi. È  vero: muoiono tanti personaggi, anche principali. La cosa che non mi è piaciuta è che spesso la morte però non viene affrontata in modo diretto, ma con metafore, giri di parole, che fanno perdere le fila del discorso e l’importanza del contenuto. E così ti trovi dopo 3-4 capitoli a scoprire che tal personaggio è  morto e tu non l’avevi nemmeno capito. Non è un dramma, però è innegabile che perda pathos.

Per riassumere: ho iniziato questo libro carica di aspettative e mi ha deluso. Non lo boccio completamente perché quell’accenno di trama non era male e sono fiduciosa che nei prossimi libri la trama si sviluppi, però non mi spiego il suo successo. Sicuramente sullo schermo rende meglio. 

Ancora scusate l’OT, ma su internet non ho trovato recensioni negative (o quanto meno oggettive), quindi volevo dire la mia. Fatemi sapere che ne pensate se lo avete letto!

A presto,

– S.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...